il Pelo della Luna - RomaTeatri

Vai ai contenuti
Stagioni Precedenti
IL PELO DELLA LUNA

con Simone Fraschetti, Valentina Conti
testo Adriano Marenco, Alessandra Caputo
 
maschere Graziano Viale
 
voce off Marco Capodieci
 
foto di scena Pamela Adinolfi

 
SINOSSI
 
La Luna trampoliera è stata licenziata dal cielo perché ubriacona e molesta. Piomba sulla terra in un paesotto. Cerca lavoro. Incontra Pelo. Un piccolo malvivente che vive di pizzo, e prostituzione. Pelo si presenta come produttore per volti nuovi. Ovviamente la manda a battere. Ma tra loro sboccia l’amore.
I due reietti fanno un proficuo sodalizio. Sognano di costruire una città bordello. Ma sogno e divertimento diventano presto lavoro e business. Pelo pretende una vita nel lusso. Luna si ribella ad una... vita borghese. C’è la rottura inevitabile tra i due.
Pelo mollerà gli affari per tornare ad essere il piccolo criminale arruffone di prima. Luna cadrà nel baratro del sesso senza gioia. I due riusciranno a riunirsi? Torneranno ad essere una rifulgente coppia di disperati?



------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
NOTE DI REGIA
Una scala per raggiungere la Luna dalla terra. Una scala perché la Luna raggiunga la terra. Un ombrellino carico di stelle. L’immancabile cesso Patas. La Luna e il Pelo. Due maschere sognanti con un cuore nero. Una messa in scena ludica, quasi per farsi amare dai bambini. Uno spettacolo che sotto la fiaba nasconde lo spavento, il cinismo, l’affarismo, il sesso, l’amore di contrabbando. Pelo e Luna si muovono, danzano si prendono e lasciano. Si ubriacano. Fanno crimini orrendi sotto l’aspetto sognante. Una scala, un ombrellino, un cesso, due maschere. Il micromondo che basta. Cambi luce e colori. In tralice, tra le parole, tra le azioni, un inferno dolce. Una fiaba nera a volte blasfema.
Una scala. Il mondo è fatto a scale c’è chi le scende, chi le sale. Pelo e Luna salgono e scendono dal cielo alla terra. La Luna femme fatale dalle cosce lunghissime, Pelo un gangster spietato. La Luna bimba dolce, Pelo un cuor d’oro. Vivono una storia d’amore noir e fou.
ROMATEATRI

Via Gina Mazza 15
00156 Roma
Cell. 333 77 77 007
mail info@romateatri.it
COME RAGGIUNGERCI
In auto impostando le seguenti coordinate GPS 41.932715, 12.566017
Con i mezzi pubblici Capolinea Rebibbia metro B poi Autobus 311 fermata Bartolo Longo/La Fontaine a piedi  2 minuti,
ASSOCIAZIONE CULTURALE
Informazioni riservate ai soli soci
Ingresso con tessera associativa
Torna ai contenuti