Vedove - RomaTeatri

Vai ai contenuti
Stagioni Precedenti
COME RESTARE VEDOVE  SENZA INTACCARE LA FEDINA PENALE  
Scritto da Stella Sacca’, con la collaborazione di Luca Manzi. Con Federica del Col, Camilla Bianchini, Alessia Capua, Stella Saccà. Regia di Luca Manzi.
 
SINOSSI
 
Tre donne, conosciutesi grazie a un articolo e accomunate solo dall’essere infelici a causa dei loro uomini, si incontrano segretamente in un garage per organizzare una missione che le renderà finalmente appagate. Tra litigi, brindisi, colpi di scena e imprevisti che condurranno a loro  una quarta donna, le protagoniste riescono a portare a termine il loro obiettivo ma non senza un inaspettato risvolto.
---------------------------------------------------------------------------------------------
NOTE DI REGIA
 ‘Come restare vedove senza intaccare la fedina penale’ racconta la storia di quattro donne. Sebbene non si conoscano prima dell’inizio dello spettacolo, tra loro si crea subito un’alchimia dettata dalla stessa condizione esistenziale precaria in cui versano. Tutte sono rese infelici dagli uomini di cui sono state innamorate. Tutte, vogliono capovolgere la situazione, trasformarsi da vittime a carnefici, da deboli a forti, da insicure a determinate. Per  farlo, si serviranno della complicità che solo il genere femminile, quando impegnato a raggiungere un obiettivo, riesce a raggiungere con risultati soddisfacenti.
 Lo spettacolo è comico, surreale, a tratti assurdo. Questi  aggettivi definiscono ‘la voce’ dello spettacolo. Il contenuto del messaggio è, invece e purtroppo, molto spesso realistico e attuale. Il ritmo serrato degli avvenimenti e dei dialoghi, così come i colpi di scena, vengono volutamente utilizzati per  conferire al testo un cammino parallelo a quello che incontriamo quotidianamente nella vera vita, dove tutto scorre così rapidamente da far marcire i rapporti umani e, soprattutto, il rapporto di una donna con se stessa. Costanza, Luce, Speranza e Consuela,  di fasce di età  e classi sociali diverse vendicano, in modo surreale,  tutte quelle donne che almeno una volta nella loro vita, hanno desiderato trasformare la loro realtà.
ROMATEATRI

Via Gina Mazza 15
00156 Roma
Cell. 333 77 77 007
mail info@romateatri.it
COME RAGGIUNGERCI
In auto impostando le seguenti coordinate GPS 41.932715, 12.566017
Con i mezzi pubblici Capolinea Rebibbia metro B poi Autobus 311 fermata Bartolo Longo/La Fontaine a piedi  2 minuti,
ASSOCIAZIONE CULTURALE
Informazioni riservate ai soli soci
Ingresso con tessera associativa
Torna ai contenuti